Posts tagged ‘Secondi’

Sovracosce di pollo farcite

Ingredienti:

  • 8 sovracosce di pollo
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 1  uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di emmenthal  grattugiato
  • salvia e rosmarino
  • 1 cucchiaino di farina
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe q.b.

Cominciamo con il disossare le cosce non è difficile e con un pò di pazzienza ci si riesce, basta seguire questi tre passi.

Incidere con il coltello entrambi i lati dell’osso

Facciamo scivolare il coltello sotto l’osso

Stacchiamo l’osso prima da una parte e poi d’altra

Iniziamo preparando il ripieno: in una ciotala mettiamo il prosciutto tritato, i formaggi grattugiati, l’uovo e amalgamiamo bene. Adagiamo le cosce pulite su un tagliare e, dopo averle battute leggermente, adagiamo sopra un pò di composto facendolo aderire bene con le dita e lasciando liberi i bordi. Arrotoliamo la sovracoscia e lecghiamo con dello spago da cucina. 

 In una padella mettiamo a scaldare l’olio con gli odori e mettiamo dentro sia le cosce che  le ossa che ci sono rimaste (questo serve per ottenere un buon sughetto). Facciamo rosolare bene, aggiungiamo il vino, lo sfumiamo e portiamo a cottura per 10 minuti abbassando il fuoco. Togliamo le cosce dalla padellla e le mettiamo su una teglia nel forno caldo per altri 15 minuti, terminiamo con la funzione grill in modo che diventino belle croccanti per gli ultimi 5 minuti. Mi raccomando non metette il sugo di cottura insieme alle cosce ma di lasciarlo nella padella.

Nel frattempo alle ossa rimaste nel pentolino aggiugniamo un bicchiere d’acqua e lasciamo cuocere. Ora passiamo al roux, che di solito si fà con il burro, ma che io in questo caso faccio con il sugo di cottura perchè benchè il pollo sia una carne magra se è cotta con la pelle lacsia il suo grasso. Mettiamo due cucchiai di sugo di cottura, ancora bollente, in una ciotolina e uniamo la farina. Mescoliamo fino ad ottenere una salsa densa. Eliminiamo le ossa dalla padella e passiamo il sughetto in un colino per eliminare pezzi di ossa o altri detriti. Versiamoci nella padella sia il contenuto della ciotolina che il sughetto filtrato, sciogliamo bene col fuoco acceso e poi spegnamo.

 Togliamo dal forno le cosce, che saranno belle croccanti, e lasciamole intiepidire per poi poter togliere lo spago. Ora sono pronte per essere servite. Possiamo semplicemente lasciarle intere e bagnarle col loro sughetto oppure tagliarle a fette e irrorarle.

           Io le ho servite col purè ma sono buonissime anche con le patate arroso o con qualsiasi altra verdura cotta.

17 febbraio 2010 at 22:10 1 commento

Polpette alla Fragalà

Ingredienti:

  •  500g di carne trita scelta di manzo
  • 100g di mortadella
  • 1 salsiccia
  • 20g di porcini secchi
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 cipolla (di quelle piccoline)
  • 100g di pecorino romano grattuggiato
  • 100g parmigiano grattuggiato
  • 1 uovo intero
  • 1 rosso d’uovo
  • un bicchierino di porto
  • pane grattuggiato
  • prezzemolo
  • sale,pepe e noce moscata qb
  • salvia e rosmarino
  • aglio
  • olio extravergine d’oliva

Cominciamo col cuocere le verdure. Tagliare la cipolla a pezzi anche grossi (tanto dopo andrà tritata) e il peperone in faldoni. In una padella con abbondante olio poniamo i faldoni di peperone con lo spicchio d’aglio e facciamo rosolare bene a fuoco alto. Quindi aggiungiamo mezzo bicchiere di vino bianco, saliamo e lasciamo cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso. In un altra padella invece cuociamo la cipolla nello stesso modo ma con solo mezzo cucchiaio di olio. Nel frattempo abbiamo ammorbidito i funghi secchi in una tazza di acqua calda. Una volta che i tre ingredienti sono pronti vanno sminuzzati con la mezza luna. I peperoni lasceranno molto liquido vanno quindi prima scolati, il loro liquido và tenuto da parte.

Prendiamo quindi una capiente ciotola, mettiamo al suo interno la carne trita, la mortadella tritata (io lo faccio col tritacarne ma un normale mixer và benissimo) e una salsiccia senza pelle. Amalgamiamo bene gli ingredienti. Aggiungiamo le verdura che avevamo precedentemente preparato, il prezzemolo tritatato e continuiamo ad amalgamare. A questo punto incorporiamo anche le uova, i formaggia grattugiati e aggiustiamo di sale, pepe, noce moscata (attenti col sale perchè gli ingredienti sono già salati) e il bicchierino di porto. Aggiungiamo un cucchiaio di pane grattuggiato, se il composto dovesse risultare troppo morbino, aggiungere pane grattuggiato. Lasciamo quindi riposare il composto in frigo per fare in modo che gli ingredienti facciano amicizia tra di loro. 🙂

Possiamo ora comporre le nostre polpette. Possiamo farle piccoline per poi farci la pasta (vedi spaghetti Fragalà) oppure più grandi da servire come secondo. Fatte le polpette le passiamo nel pane grattuggiato velocemente. Prensiamo una larga padella con abbondante olio, salvia, rosmarino e uno spicchio d’aglio. Facciamo soffriggere le polpette a fuoco medio fino a che sono dorate da entrambi ilati. A questo punto le nostre deliziose polpette sono pronte per essere servite. Sono ottime con delle patate arrostite in padella.

 

Buon appetito… 🙂

31 gennaio 2010 at 16:57 2 commenti

Seppioline con funghi porcini

Ingredienti

  • 300g di seppioline (possibilmente fresche)
  • 300g di funghi porcini freschi o congelati
  • 5 pomodorini
  • un ciuffo di prezzemolo
  • aglio
  • 2 cucchiai di brandy
  • sale e pepe q.b.

In una larga padella scaldare l’olio con l’aglio (che poi potrà essere tolto) e aggiungere le seppioline. Fare saltare a fuoco vivace per pochi minuti quindi abbasare la fiamma e incorporare il brandy lasciandolo sfumare. Aggiungere i funghi e i pomodorini tagliati in quattro, riporatare a fiamma vivace e fare cuocere per una ventina di minuti. Nel caso il fuoco alto faccia seccare troppo aggiungere dell’acqua calda o del brodo di pesce. A fuoco spento aggiungere una generosa manciata di prezzemolo e servire. Se vi piace questo piatto si accompagna perfettamente con della polenta fumante.


Se non trovate i funghi porcini o sono fuori stagione potete sostituirli con degli champignon, non è lo stesso ma si puo fare. 🙂

30 gennaio 2010 at 16:07 1 commento

Bocconcini di alici

Ingredienti:

  • 20 alici fresche
  • 2 alici sott’olio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 10 mandorle sgusciate
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 1 fetta di pancarrè
  • olio e pepe qb
  • una manciata di pane grattuggiato

Pulire le alici della testa e della lisca, sciacquarle bene e ascigarle. Inserire in un mixer le alici sott’olio, le mandorle, l’aglio sbucciato, il prezzemolo tritato e il pancarrè privato della crosta. Frullare con un goccio d’olio fino ad ottenere un composto asciutto e morbido, quindi aggiustare di sale e pepe.

Disporre le alici aperte su di un tagliere e mettervi sopra una piccola quantità di impasto, quindi avvolgere fino ad ottenere dei rotolini. Appogiare i rotolini su una teglia leggermente unta d’oilo e cospargerli con un pò di pane grattugiato.

A questo punto inserire la teglia con le alici nel forno, precedentemente portato a temperatura 180°, e accendere la modalità grill. Lasciarli cuocere per qualche minuto controllandoli spesso per evitare che si secchino troppo  o brucino.

Prendiamo quindi un piatto di portata che copriamo con dell’inasalitina novella, adagiamo i rotolini di alici, saliamo leggermente, aggiungiamo qualche goccia di limone, un giro d’olio e…… perfetto! Ci siamo, possiamo portare in tavola. Potete servirli come spizziosissimi antipasti oppure a piacere per arrichire il piatto potete agiungere qualche gambero appena scottato e servirli come secondo!

28 gennaio 2010 at 16:13 2 commenti


Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Numero di visitatori

  • 1,310,032 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.