Posts tagged ‘ricotta’

Finger-Food Polpettine Ricotta Speck e Zucchine

 

Secondo Me le polpette sono ideali da presentare in versione finger-food, sono buone e piacciono sempre a tutti. Oggi vi presento questa versione, delicata ma sfizziosa.

  • Ingerienti:
  • 250g di ricotta di pecora (va bene anche mucca)
  • 2 zucchine
  • 50 g di speck tagliato sottile
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di pane grattugiato
  • 1 uovo
  • QB sale,pepe,olio evo

Tagliare le zucchine con una grattuggia a fori grossi, farle saltare in padella con un filo d’olio per 3/4 minuti.

In una ciotola mettere la ricotta le zucchine(fredde) lo speck tagliato finemente,il parmigiano l’uovo, amalgare bene tutti gli ingredienti.

Ora aggiungere il pane grettugiato regolare di sale e dare un giro di pepe, porre in frigorifero per mezz’ora in modo che il composto si compatti.

Con le mani leggermente bagnate formate le polpettine e adagiatele su di una teglia coperta con carta forno.

Una volta che avrete finito il composto dare un leggere giro d’olio ed infornare a 180° per 10/15 minuti ,dipende sempre dal vostro forno, ma dovranno risultare croccanti.

In questi caso io ne ho fatto una versione finger-food da presentare come aperitivo, adagiando in una ciotolina dei pomodorini tagliati a metà e conditi con olio sale  e basilico, poi ho infilato le polpettine su di uno spiedino e l’ho poggaito sopra.

Ma potete servirle su di un piatto da portata e accopmpagnare con un contorno che preferite e servire come secondo piatto.

In ogni caso saranno gustose e stuzzicanti.

21 giugno 2012 at 09:04 Lascia un commento

Salsiccia e Cima di Rapa in Pacchetto

  • Ingredienti:
  • 300g di farina 00
  • 200g di farina manitoba
  • 30g di strutto
  • 150g di latte
  • 1 bustina di lievito secco
  • 300g di cima di rapa
  • 150g di ricotta di pecora
  • salsiccia a nastro
  • QB olio,sale,peperoncino,zucchero
  • 1 uovo

in una ciotola sciogliere il lievito con il latte lo strutto e2 cucchiaini di zucchero, aggiungere la farina manitoba e impastare ora aggiungere l’altra farina 1 cucchiaino di sale e quanta acqua serve per ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Coprire con la pellicola e lasciate lievitare per 2/3 ore,sino al raddoppio,nella foto di sinistra vedete l’impasto appena fatto e in quella di destra l’ipmasto lievitato.

Pulite e lavate la cima di rapa, in una padella con l’olio, soffrigere l’aglio con il peperoncino, versare la cima, salre e cuocere a fiamma vivace per 10 minuti.

Spellate la salsiccia e rosolatela velocemente in una padella

Stendere l’impasto prima con le mani e poi con un mattarello ma senza schiacciare molto.

Con un coppapasta o un bicchiere tagliate dei cerchi, con il rimanente impasto potete reimpastarlo lasciare riposare per 10 minuti e riutilizarlo come volete.

Adagiare un pò di cima di rapa sul dischetto poi un cucchiaio di ricotta ed infine la salsiccia . Chiudere unendo le due estremità.

Spennellare con un uovo sbattuto e lasciare lievitare ancora per mezz’ora.

Infornare in forno caldo a 250° con pentolino con acqua dopo 5/8 minuti quando vedete che si sono gonfiati abbassare a 180° togliere il pentolino continuare la cottura  per 10 minuti o sino a che sono belli dorati.

Sfornare lasciare intiepidire e gustare sia caldi che freddi.

Potete sostiuire il ripieno con qualsiasi verdura o formaggio che vi piace,o farne dei panini che poi farcirete,o anche delle morbide pizzete.

Questi li ho farciti con peperoni prima passati in padella, ricotta e salsiccia.

2 maggio 2012 at 12:38 5 commenti

Peperone cremoso piccantino

  • ingredienti:
  • 2 peperoni
  • 100g di ricotta
  • 1 mozzarella
  • 80g di salame piccante
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 10 olive nere
  • 4 pomodorini
  • basilico
  • QB sale,olio

In una ciotola mettere la ricotta,la mozzarella a pezzeti, il salame tagliato a striscioline,il pecorino e abbondante basilico tritato, amalgamare bene.

Tagliare in quaattro i pomodorini, e a rondelle le olive.

Tagliate i peperoni in due parti se sono grossi anche in quatro.

Distribuire il composto nei peperoni, facendo aderire bene.

Distribuire sopra i peperoni farciti i pomodorini, le olive e ancora qualche fogliolina bi basilico, dare un giro d’olio  e infornare a 180° per 10 minuti abbassare a 160° e portare a cottura 20 minuti circa.

Sfornare e servire sia caldi che freddi.

14 maggio 2011 at 14:28 Lascia un commento

Cestini di Zucchina e Turbanti di Peperoni

  • Ingredienti:
  • 2 zucchine 1 peperone
  • 100g prosciutto cotto
  • 30g  ricotta
  • 50g parmigiano
  • 1 uovo
  • prezzemolo
  • QB sale pepe noce moscata

Tuffare le zucchine intere in acqua calda per 2/3 minuti, scolarle e tuffare il peperone per 5/6 minuti, scolare e lasciare raffreddare.

In una ciotola riunire il prosciutto tritato la ricotta il parmigiano e l’uovo amalgamare bene, insaporire con sale pepe e una gratatta di noce moscata ed il prezzemolo tritato finemente.

Tagliare la zucchine in due parti o tre se molto grande, togliere la parte superiore lasciando una strisciolina e scavare la polpa,abbiamo così ottenuto il cestino,tagliare a falde il peperone.

Mettere la farcia in una tasca da pasticciere, riempire la zucchina, distibuire sulla falda di peperone  arrotolare e fermare con uno stecchino.

Cuocere in forno a 180° per 20/25 minuti.

 

Servire caldi, ma sono ottimi anche freddi.

13 aprile 2011 at 09:54 Lascia un commento

Tortelli con la coda

Questi tortelli appunto chiamati con la coda sono tipici piacentini, io ho voluto provare a farli e devo dire che con un pò di impegno e pazzienza , per essere la prima volta non sono venuti male.

  • Ingredienti:
  • 400g di pasta per ravioli
  • 150g di spinaci
  • 250g di ricotta vaccina
  • 50g di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo,pepe
  • Per condire:
  • burro,salvia, parmigiano

 

Lavare bene gli spinaci e cuocere con una piccola noce di burro e il sale in una padella per 5/8 minuti, lasciare raffreddare e tritare con una mezzaluna (non frullare).

Settacciare la ricotta ed unire l’uovo,il parmigiano gli spinaci un giro di pepe ed amalgamare bene il tutto.

Stendere la sfoglia sottile e ricavarne dei quadrati di 6cm porre un pò di composto piegare la parte alta e poi prima un lato poi l’altro cosi da ottenere una specie di treccia siggillare la fine appunto a coda, con pazzienzza terminare tutti gli ingredienti.

Cuocere in abbondante acqua salata per 2/3 minuti .

Scolare,impiattare cospargere di parmigiano e versare il burro sciolto con la salvia.

 

18 gennaio 2011 at 13:12 Lascia un commento

Cannucce ripiene su crema di peperoni

Ingredienti:

  • 200g di pasta formato ziti grande
  • 200 g di ricotta di pecora
  • 50 g di parmigiano, pecorino
  • 2 peperoni rossi, 5 pomodori san marzano, 1 cipolla
  • sale, pepe, basilico, olio evo

Per prima cosa facciamo la crema di peperoni: tagliare a pezzi i peperoni, a fette la cipolla e far rosolare in una pentola con olio evo. Quando i peperoni sono appassiti aggiungere i pomodori tagliati a pezzi e portare a cottura per 20/25 minuti. Frullare con un frullatore ad immersione e rimettere sul fuoco ad addensare, aggiustare di sale e pepe.

Nel frattempo prepariamo la farcia. In una ciotola riuniamo la ricotta precedentemente settaciata, il parmigiano, il basilico tritatato e un filo d’olio. Amalgamiamo bene e riponiamo in una tasca da pasticciere. Cuociamo la pasta in una grossa pentola per far sì che gli ziti non si rompano e scoliamoli al dente (tenendo da parte una tazza d’acqua di cottura). Poniamo quindi a raffreddare su carta forno ben distanziati.

Tagliamo la pasta in 3 parti e con cautela per non romporla cominciamo a farcirla. Continiuamo fino a che non abbiamo esaurito gli ingredienti.

Mettiamo le nostre cannucce in una teglia ben allineate. Ricordate l’acqua  che abbiamo tenuto? Ok, in una ciotolina mettiamo 2 cucchiai d’olio e 3 di acqua. Emulsioniamo e cospargiamo sulla pasta facendo attenzione che passi anche ai lati delle cannucce, così non si attacherrano fra loro. Questao perazione infatti permette di poter riscaldare le cannucce senza che tostino al forno ma facendole rimanere morbide. Per ottenere questo risultato coprire anche con carta stagnola quindi portare in forno caldo per 5/8 minuti.

Versare a velo la crema di peperoni su di un piatto di portata, adagiare le cannucce, spolverare con pecorino e basilico e portare in tavola. Questo piatto può essere molto utile se avete ospiti perchè può essere preparato in anticipo e scaldato all’ultimo o mentre mangiate l’antipasto. Risulta però più come una pasta fresca e non come la classica pasta al forno.

14 luglio 2010 at 10:12 2 commenti

E se…. le melanzane diventassero un raviolo?

Questa ricetta credo non esista da nessuna parte o perlomeno a me non è mai capitato di vederla.Visto che sia io che la mia famiglia siamo appassionati di melanzane cerco sempre nuove ricette e, appunto l’altro giorno, ho pensato e provato questa: buona, sfizziosa e divertente. 🙂

Ingredienti:

Qua viene il bello: ci vuole una melanzana ma quando la tagliate dovete accertarvi che non contaenga alcun buco o semi se no addio ricetta. Quindi magari compratene più di una nel caso vi riservino sorprese per poter riprovare con un’altra.

  • 1 melanzana grande e soda
  • 100g di ricotta di pecora
  • 50g di mozzarella di bufala
  • 250 g di pomodoro (preferibilmente fresco)
  • basilico, pecorino, aglio
  • olio per friggere

Prendere la melanzana e tagliarla a fettine sottili, salare e lasciare spurgare per 15/20 minuti. Nel frattempo preparare la farcia: settacciare la ricotta e tagliare a piccoli pezzetti la mozzarella, mescolare tutto con il basilico tritato e pepe. Asciugare le melanzane con dellos cottex, porre una noce di ripieno al centro della fetta di melanzana, spennellare con l’uovo sbatutto i contorni quindi richiudere e premere bene con le mani per far aderire i due lembi, procedere fino a esaurimento degli ingedienti.

Preparare il sugo: mettere uno spicchio d’aglio a soffriggere nell’olio, versare la passata di pomodoro, salare e portare a cottura. Scaldare abbondante olio per friggere, passare leggermente i ravioli nella farina e friggerli. Scolare su carta assorbente. Prendere un piatto di portata e mettere un cucchiaio di salsa di pomodoro quindi dagiare sopra i ravioli. Spolverare con una gratatta di pecorino, del basilico e servire. Possosno essere serviti sia come antipasto servendone 2 o 3 oppure come primo piatto aumentando le porzioni. Comunque sia un piatto insolito che stupirà di sicuro i vostri ospiti o famigliari. 🙂

17 giugno 2010 at 14:13 6 commenti

Articoli meno recenti


Calendario

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Numero di visitatori

  • 1,300,738 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.