Posts tagged ‘primo piatto’

Gramigna con Salsiccia

  • ingredienti
  • 380g di pasta gramignia
  • 150 g di salsiccia
  • 1 carota 1 cipollina
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • QB sale,pepe,olio evoParmigiano grattugiato

Tritare finemente la cipolla e la carota fare soffrigggere con un filo d’olio in una padella.

Aggiungere la salsiccia spellata e sgranare bene, far tostare.

Sfumare con il vino e lasciare evaporare, regolare di sale coprire con un coperchio e portare a cottura per 30 minuti circa. Se si dovesse asciugare aggiungere dell’acqua calda.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata scolarla al dente e versarla direttamente nella padella,mantecare aggiungendo un pò di acqua di cottura della pasta e abbondante parmigiano,un giro di pepe.

Impiattare dare una bella spolverata di parmigiano e a piacere pepe e servire .

29 dicembre 2011 at 14:16 1 commento

Conchiglioni di Melanzane e Bufala su letto di pomodoro e pioggia di Ricotta

 

 

Ingredienti:

  • 20 conchiglioni grossi
  • 1 melanzana,8 pomodorini,1 spicchi d’aglio
  • 1 mozzarella di bufala
  • parmigiano,pecorino,ricotta dura
  • 500g di pomodori da sugo,1 spicchio d’aglio
  • QB olio,sale,pepe

Mettere a cuocere i conchiglioni in abbondante acqua salata,e scolarli al dente fare raffredare.

Nel frattempo tagliare la melanzana a piccoli cubetti e cuocerla in una padella con l’olio e lo spicchio d’aglio, quando sarà dorata aggiungere i pomodorini tagliati in 4 parti,salare e portare a cottura 7/8 minuti, spegnere e lasciare raffredare.

Tagliare la mozzarella a piccoli dadini e farla sgocciolare in modo che perda la sua acqua.

Preparare il sugo, sbollentare i pomodori in acqua in ebbolizione, passssarli al passaverdure.

in una pentola soffriggere lo spicchio d’aglio versarvi la passata di pomodoro, salare e pepare, portare a cottura 30 minuti circa.

In una ciotola riunire le melanzane,la mozzarella,2 cucchiai di parmigiano e 2 di pecorino, abbondante basilico tritato e mescolare bene.

O ra che abbiamo tutti gli ingredienti pronti possiamo confezzionare i conchiglioni, con l’aiuto di un cucchiaio riempire ogni singola conchiglia e porla in una teglia che avremo leggermente unto.

 

 

Cospargere con il parmigiano dare un giro d’olio e del basilico tritato,  coprire con la stagnola, cuocere in forno a 180° per 25/30 minuti, togliendo la stagnola agli ultimi 10 m inuti.

Su di un piatto di portata mettere 2 cucchiai di salsa di pomodoro,adagiare sopra i conchiglioni 3/4 per porzione dipende dai commensali, dare una generosa griattugiata di ricotta e servire.

 

Versione FingerFood

13 luglio 2011 at 15:16 Lascia un commento

Conchiglie di Pasta Anni ’80

Perchè anni ’80, si in quegli anni c’e stato il boom della panna da cucina e la si metteva d’appertutto ma il classico era panna e pomodoro o panna e salmone, panna e wodka o i più classici tortellini panna e prosciutto. io quì ho un pò reinterpretato in chiave  anni ‘2000 la mia pasta.

  • Ingredienti:
  • 380 g di pasta tipo conchiglie o pennette
  • 80 g di pancetta
  • 6 pomodorini
  • 1 cartoccio di panna da cucina
  • 2 dita di un bicchiere di wodka
  • un ciuffo di basilico parmigiano grattugiato
  • QB sale,pepe,olio

Buttare la pasta in abbondante acqua salata e lasciare cuocere, nel frattempo in una padella mettere la pancetta tagliata a cubetti, e lasciare rosolare quando è croccante sfumare con la wodka e lasciare evaporare aggiugere i pomodorini tagliati a spicchi.

Quando i pmodorini saranno appassiti, ci vorrà circa 4/5 minuti, aggiungere la panna un pò d’acqua di cottura della pasta, regolare di sale una bella macinata di pepe e lasciare sobbolire qualche minuto, non deve risultare densa ma piuttosto liquida.

A quetso punto la vostra pasta sarà cotta al dente e la scoliamo direttamente nella padella la facciamo saltare a fuoco vivo e aggiungiamo il basilico tritato il parmigiano saltiamo ancora, spegneamo lasciamo riposare 2 minuti e serviamo, ricordando i bei tempi passati.

9 giugno 2011 at 13:17 Lascia un commento

Risotto in Fiore dal gusto Fumè

  • Ingredienti:
  • 5 tazzine di riso carnaroli
  • 8 fiori di zucchina con la zucchina attacata
  • 80g di speck
  • 2 fette di scamorza affumicata
  • QB di brodo di pollo
  • QB sale,pepe,olio,burro
  • Basilico, parmigiano

Cominciare dal riso ,tostare in una padella con l’olio e cuocere aggiungendo brodo bollente.

Nel frattempo che il riso cuoce, tagliare a piccoli dadini le zucchine e rosolarle in padella a fuoco vivo per 3/4 minuti.

Tagliare a listarelle lo speck e renderlo croccante in una padella con una piccola noce di burro.

Quando mancano 5 minuti alla fine della cottura del riso aggiungere le zucchine,mescolare

Ora aggiungere i fiori, lavati tagliati a listarelle e privati del pistillo,mescolare.

Spegnere il fuoco e spostare la pentola, mantecare aggiungendo, lo speck croccante,la scamorza tagliata a dadini il basilico tritato e 2 cucchiai di parmigiano,diamo una bella rimestata,copriamo per 2/3 minuti  Impiattiamo, guarniamo con un fiore e dello speck che avevamo tenuto da parte, serviamo, cadlo e fumante.Un buon risotto dal profumo di primavera ma saporito. 

27 aprile 2011 at 09:08 Lascia un commento

Tagliatelle con Zucchine e crema al Parmigiano

  • Ingredienti:
  • 300g di tagliatelle
  • 3 zucchine
  • 80 g di prosciutto cotto
  • 100 g di parmigiano
  • 1 spicchio d’aglio
  • QB sale,pepe,olio
  • Prezzemolo

Tagliare le zucchine a rondelle fini e il prosciutto a cubetti, far rosolare in una padella con l’olioe lo spicchio d’aglio,salare e pepare, portare a cottura 8/10 minuti.

Nel frettempo che la pasta cuoce prelevate 4 cucchiai di acqua e frullare con il parmigiano.

Scolare le tagliatelle direttamente nella padella con le zucchine, aggiungere la crema di parmigiano e il prezzemolo tritato,mantecare ed impiattare.

23 aprile 2011 at 07:40 Lascia un commento

Il Pizzocchero si fa Bello

I pizzoccheri tipico piatto della Valtellina del quale ho postato anche la ricetta qui sono un piatto gustoso saporito e molto nutriente ma ahimè non propio bello da vedere  allora l’ho vestito a nuovo non vi pare che sia molto più bello e fine?

  • Ingredienti:
  • 200g di farina di grano saraceno
  • 300g di farina 00
  • 250g di verza,1 piccola patata
  • 300g di formaggio bitto
  • QBlatte fresco, burro, salvia,parmigiano
  •  1 uovo e 1 tuorlo
  • 100g di speck (questa è una giunta alla ricetta tradizionale)

Come prima cosa tagliamo il bitto a piccoli pezzi e mettiamolo in un pentolino coprendolo con il latte e lasciamo  a temperatura ambiente.

Prepariamo la sfolgia miscelando le due farine aggiungere l’uovo il sale e quanta acqua neccessaria ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo ma piuttosto morbido perchè la farina di  grano saraceno tende ad asciugare, coprire con pellicola e lasciare riposare.

In una padella stufiamo la verza con un filo d’olio e un pezzetino di burro per 10 minuti, poniamo su di un tagliere e tritiamo finemente con una mezzaluna.

In un’altra padella rosoliamo lo speck e anch’esso lo tritiamo finemente, nel frattempo avremo cotto la patata con la buccia per 30 minuti.

Riuniamo in una terrina la verza e lo speck tenendone un cucchiaio da parte,  schiacciamo la patata uniamo l’uovo, il parmigiano ed amalgamiamo bene.

Stendiamo la sfoglia ricaviamo dei cerchi poniamo una noce di ripieno e chiudiamo, schiacciando leggermente la parte centrale in modo che stiano in piedi, ma questo è un di più, laciare asciugare su di una vassoio infarinato.

Porre il pentolino con il bitto sul fuoco molto basso a bafnomaria e cominciare a far sciogliere il formaggio, ci vuole pazzienza, una volta sciolto bene togliere il pentolino dal fuoco ed aggiungere il tuorlo, mescolare velocemente riportare sul fuoco e far adensare.

Cuocere i ravioli in acqua salata, versare a specchio la fonduta su di un piatto, adagiare i ravioli, mettere lo speck tagliuzzato e servire subito cadli e fumanti, buon appettito a tutti e complimenti alla cuoca che li ha fatti.

2 marzo 2011 at 11:54 Lascia un commento

Crema di Patate allo zafferano con Raviolo di Formaggio

  • Ingredienti:
  • 4 patate medie
  • 1 porro
  • 1 bustina di zafferano
  • 4 fette di formaggio tagliato sottile
  • parmigiano grattugiato
  • burro
  • crostini di pane
  • QB olio,sale,pepe

Pulire e tagliare il porro metterlo in una pentola con l’olio e far appassire aggiungere le patate tagliate a pezzetti rosolare 4/5 minuti aggiungere l’acqua sino a coprire il tutto.

Cuocere per 30/35 minuti.

Prepariamo il raviolo, mettere al centro della fetta di formaggio un pò di parmigiano inumidire i bordi con dell’acqua calda e chiudere delicatamente propio come un tortellino, porre in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Quando la nostra zupppa è cotta,frullare con un frullatore ad immersione sino a che non sarà bella liscia e senza grumi.

Portare nuovamente sul fuoco aggiungere lo zafferano regolare di sale e pepe, portare a bollore sino a densità. Spegnamo e aggiungiamo un piccolo pezzo di burro un pò di parmigiano mescoliamo ed impiattiamo la crema calda, mettiamo al centro il raviolo guarniamo con i crostini e serviamo.

28 gennaio 2011 at 14:27 Lascia un commento

Articoli meno recenti Articoli più recenti


Calendario

marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Numero di visitatori

  • 1.476.481 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.