Posts tagged ‘primo piatto’

Risotto Radicchio e Scamorza

  • Ingredienti:
  • 9 tazzine  da caffè di riso carnaroli
  • 1 ceppo di radicchio
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 scamorza
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • parmigiano grattugiato
  • QB brodo vegetale,pepe,olio

Tagliare a striscioline il radicchio e finemente la cipolla, far rosolare in una pentola con l’olio.

Quando il radicchio e leggermente appasito aggiungere il riso e far tostare bene,sfumare con il vino.

Quando tutto l’alcool del vino sarà evaporato bagnare con il brodo caldo, e portare a cottura rimestando e aggiungendo il brodo quando sarà assorbito.

Quando il riso sarà cotto, spegnere il fuoco e aggiungere la scamorza tagliata a dadini e mesolare energeticamente, spolverare con poco parmigiano, dare un giro di pepe e coprire per 2/3 minuti.

Impiattare e servire il risotto fumante.

10 maggio 2012 at 14:49 Lascia un commento

Girasoli di Burrata

  • ingredienti:
  • 400g di sfolgia per ravioli
  • 1 burrata
  • 1 porro
  • QB sale,pepe,parmigiano,olio,burro
  • 1 bustina di pistilli di zafferano
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • semi di papavero

Frullare la burrata con un pizzico di sale e pepe.

Stendere la sfoglia sottilmente adagiare una noce di composto e sovrappore con un’altra sfolgia, con un coppapasta a forma di fiore tagliamo.

Continuare sino ad esurimento degli ingerdienti, adagiare su di un vassoio infarinato con la semola.

In una padella soffrigiamo il porro tagliato a rondelle con una noce di burro e un filo d’olio, sfumiamo con il vino bianco e portiamo a cottura,15/20 minuti.

Frillare il composto e riporlo sul fuoco, aggiungere i pistilli di zafferano, la panna e far ridurre.

Portare a cottura i ravioloni in abbondante acqua salata, farli saltatre nella padella con il sugo,mantecare con il parmigiano.

Servire guarnendo con una spolverata di semi di papavero.

12 aprile 2012 at 08:32 2 commenti

Tagliatelle alla chitarra con sugo d’Agnello

  • Ingredienti:
  • Tagliatelle alla chitarra
  • 500g di agnello a pezzi
  • 250g di pelati di pomomdoro
  • 250g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • QB sale,pepe,olio
  • Pecorino,basilico

Queste sono le tagliatelle alla chitarra che ho fatto passando la sfolgia non sulla chitarra fine, qui ma sulla chitarra più larga

Rosolare l’agnello in una pentola con l’olio a fuoco vivace,quando è ben colorito da tutti i lati abbassare la fiamma e mettere la cipolla tritata finemente, lasciare appassire e sfumare con il vino.

Quando il vino è evaporato aggiungere i pelati e la passata, regolare di sale e pepe coprire con coperchio e a fiamma bassa continuare la cottura pe 1ora e mezza.

Ora controllare il sugo perchè la polpa di agnello si sarà disfatta e quindi nel sugo ci saranno le ossa che dovrete togliere con attenzione.

Portare a cottura le tagliatelle, nel frattempo prendere una padella ,scolarvi le tagliatelle direttamente nella padella e versarvi il sugo saltare per qualche minuto.

Spegnere la fiamma e aggiungere il pecorino e il basilico spezzato e mescolare bene, impiattare nei singoli piatti dare ancora un mestolino di sugo sopra e una pioggia di pecorino servire e gustare.

4 aprile 2012 at 08:51 Lascia un commento

Maccheroni Salsiccia e Zucchine

  • ingredienti:
  • 320g di maccheroni
  • 2 salsiccie
  • 2 zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • QB sale,pepe,prezzemolo
  • 1 cucchiaio pecorino 2 parmigiano

In una padella scaldare poco olio con l’aglio aggiungere la salsiccia e sgranare bene con un cucchiaio di legno,rosolare a fuoco vivace sino a che non risulti croccante.

Ora aggiungere le zucchine tagliate a rondelle e cuocere per 5/8 minuti sempre a fuoco alto, si devono tostare e non diventare molli,regolare di sale ma fate attenzione che la salsiccia è gia sapida.

Nel frattempo avrete cotto la pasta, scolarla molto al dente ed agginugetela al condimento, metere un mestolo d’acqua e continuare la cottura  rimestando in continuazione.

Spegnere il fuoco, la pasta dovrà risultare con un sugo morbido, e aggiungere i formaggi,il prezzemolo tritato,  mantecare dare un giro di pepe e servire, dando a piacere una sploverata di parmigiano.

10 marzo 2012 at 08:28 Lascia un commento

Gnudi

questi gnocchi che non sono gnocchi, ma bensì si chiamano appunto gnudi perchè è il ripieno dei ravioli classici fiorentini, ma senza la sfoglia che li avvolge.

  • Ingredienti:
  • 500g di ricotta
  • 300g di spinaci freschi
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 3 cucchiai di farina
  • noce moscata
  • Per condire:
  • burro,salvia,parmigiano grattugiato

 

 Lavare gli spinaci e farli appassire in una pentola con la sola acqua che contengono,tritarli con un coltello finemente e  lasciare raffreddare.In una  ciotola riunire tutti gli ingedienti ed amalgamare bene,porre in frigorifero per mezz’ora.

bagnatevi i palmi della mani e cominciate a formare gli gnudi, dando a piacere una forma allungata, o se preferite tonda.

Formare tutti gli gnudi e poggiarli su di un vassoio ricoperto da carta forno in modo che non si attachino.

Portare a bollore abbondante acqua salta e lessare i gnudi sino a che non vengono a galla, scolarli con una schiumarola e trasferirli su di un piatto da poratata, irrorare con abbondante burro fuso con la salvia dare una grnerosa sploverata di parmigiano e servire caldi.

6 marzo 2012 at 14:07 Lascia un commento

Tagliatelle ripiene con ragù di Quaglia la sua Coscetta e riduzione al Porto

D i questa fantastica ricetta non ho le foto passo passo, perchè ero talmente concentrata e non sapevo il risultato essendo il  primo esperimento.

Ma ho deciso di postare comunque la foto finale perchè il risulatato è stato davvero straordinario, un ripieno delicato la coscetta croccante e la riduzione un esplosione di sapore,vi garantisco provate.

    • Ingredienti:
    • Per le tagliatelle ripiene

 

  • 300g di pasta fresca per ravioli

 

  • 150g di stracchino
  • 80  g di mascarpone
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Qualche foglia di maggiorana
  • Per il ragù di Qualglia
  • 2 quaglie
  • Sedano, carot,a cipolla
  • Qb sale,pepe,olio,burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco,porto

Cominciare dissosando le quaglie tenere da parte  il petto e le cosce, in una pentola mettere l’olio le carcasse delle quaglie e far tostare bene, aggiungere le verdure tagliate grossolanamente, sfumare con il porto, coprire con del brodo o acqua calda e cuocere per 30/40 minuti.

Preparare il ripieno delle tagliatelle mescolando i formaggi aggiungendo la maggiorana taglizzata un giro di pepe, metttere in un sacca da pasticciere e porre in frigorifero.

Stendere la sfoglia sottilmente,ad un’altezza di circa 3/4 cm adagiare una piccola astriscia di ripieno, coprire con altra sfoglia, premere bene i lati per far uscire l’aria e confezzionare così le tagliatelle.

Ora passiamo al ragù, in una padella mettere una noce di burro ed un filo d’olio,lo spicchio d’aglio (che poi elimenrete) e far saltare il petto di quaglia tagliato a piccoli dadini, sfumare con il vino bianco regolare di sale e pepe e portare acottura 15/20 minuti.

In una padella antiaderente cuocere con un filo d’olio le cosce sino a che non siano belle croccanti, tenere in caldo.

 Torniamo alla riduzione,passare il tutto al setaccio riporre in un pentolino e facciamo ridurre sino  a che non risulti una salsa densa.

Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata,scolare direttamente nella padella con il ragù di quaglia e saltare alcquni minuti, impiattare disporre la coscia sopra ed irrorare con il ristretto, a piacere dare un giro di parmigiano. Provate e fatemi sapere a me ed ai miei commensali, sono piaciute molto.

21 febbraio 2012 at 10:49 2 commenti

Risotto ai Calamaretti con ristretto al Nero

  • ingredienti:
  • 5 tazzine da caffè di riso carnaroli
  • 300g di calamaretti
  • 5 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 biccchiere di vini bianco
  • QB sale,pepe,olio,prezzemolo
  • QB brodo di pesce
  • 1 bustina di nero di seppia

Per il brodo mettere in un tegame la testa e la lisca di qualsiasi tipo di pesce(branzino,orata,triglia,merluzzo…)1 cipolla,1carota,1costa di edano 2 pomodorini,fare tostare tutto con un filo d’olio, coprire con l’acqua, regolare di sale e cuocere per 30 minuti.

Pulire i calamari e tagliarli a rondelle, in una cassreuola soffrigere l’aglio che poi toglierete e mettrvi i calamaretti, tostare a fuoco alto per 3/4 minuti, sfumare con il vino bianco.

Qando il vino è del tutto evaporato agginugerei pomodorini tagliati a matà e privati dei semi, mettere il riso e farlo tostare,aggiungere brodo mescolare  e portare a cottura come un normale risotto.

Quando il riso è cotto al dente, spegnere il fuoco e mantecare con il prezzemolo tritato 3 cucchiai d’olio, e un giro di pepe,lasciare riposare coperto per qualche minuto.

Per il ristretto di nero, prendere un pentolino mettere un cucchiaino di burro e rompere una bustina di nero sciogliere a fuoco basso aggiungendo 2 mestoli  di brodo di pesce, lasciare addensare deve risultare una crema morbida.

Impiattare il riso e guarnire con il suo nero, servire fumante.

15 febbraio 2012 at 16:23 1 commento

Articoli meno recenti Articoli più recenti


Calendario

febbraio: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Numero di visitatori

  • 1.471.947 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.