Posts filed under ‘Secondi di pesce’

Rana Pescatrice alla Ghiotta

 

 

 

 

 

  • Ingredienti:
  • 6 tranci di rana pescatrice
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  •  10 pomodorini
  • 15 olive nere
  • 1 spicchio d’aglio
  • QBsale,pepe,olio evo,origano

 

 

  Disporre in una teglia il pesce, slare e  pepare, porre sopra i pomodorini tagliati a metà,lo spicchio d’aglio e le olive, dare una bella spolverata di origano e un buon giro d’olio, porre in forno a 180° per 5minuti.

Versare il vino bianco e portare a cottura 15 minuti circa, ma ricordate di non cuocere troppo se no il pesce diventa stopposo.

Togliere dal forno aspettare qualche minuto e impiattare irrorando con il sugo ottenuto.

20 luglio 2011 at 12:32 Lascia un commento

I Gamberi incontrano i Fagioli

Un insalata fresca e veloce che potete proporre come antipasto o come secondo leggero.

Ingredienti:

1 scatola di fagioli cannellini

20 gamberi freschi

10 pomodorini

basilico

QB sale,pepe,olio evo

A piacere ma vi garantisco ci sta molto bene un cipollotto fresco

Scolare i fagioli e sciacquarli sotto acqua corrente. Nel frattempo tagliare i pomodorini in quattro parti.

Riunire in una terrina i fagioli ben sgicciolati, i pomodorini, salare e pepare dare un giro d’olio mescolare.

Sgusciare i gamberi  e buttarli in acqua bollente per 3 minuti, scolare e farli raffreddare.

Ora fate incontrare i gamberi al resto delle verdure, a piacere il cipolloto tagliato sottilmente,e abbondante basilico tritato,fategli fare amicizia dando una bella rimestata, lasciate loro il tempo di conocsersi e servire.

19 maggio 2011 at 09:55 Lascia un commento

Spaghetti di calamaro spinosi

Ingredienti:

1 calamaro

1 carciofo

1 spicchio d’aglio

QB prezzemolo,sale,pepe,olio

Pulire il calamaro aprire la sacca e tagliare a strisce sottili.

Pulire il caciofo e tagliare a fettine sottili, slatare in padella con metà dell’aglio per 5/8 minuti.

Scaldare una padella antiaderente quanda è ben calda mettere un filo d’olio l’aglio e il calamaro a fuoco vivo saltare per 3/4 minuti spegnere, mettere il prezzemolo salare e pepare.

Adagiare gli spaghetti di calamaro su di un piatto da portata porre sopra i carciofi dare un giro di olio e servire.

9 novembre 2010 at 15:14 Lascia un commento

Insalata tiepida di Gamberi

Ingredienti:

  • 200g di gamberi
  • 2 patate, 2 zucchine
  • prezzemolo, 1 acciuga, aglio
  • Olio, sale e pepe QB

Pelare e tagliare a cubetti le patate e cuocerle in acqua bollente per 15/20 minuti.

Tagliare a rondelle le zucchine e porle su una teglia. Dare un giro d’olio, salare e cuocere in forno 180° per 10 minuti o sino a che sono croccanti.

Sbollentare i gamberi sgusciati in acqua bollente per 3 minuti.

Mettere in un frullatore il prezzemolo, l’acciuga e mezzo spicchio d’aglio. Frullare aggiungendo olio sino ad ottenere un salsa fluida.

Adagiare le patate tiepide  in una terrina, salare e pepare. Mettere sopra le zucchine ed aggiungere i gamberi appena scolati. Cospargere con abbondante salsa. Questa insalata è buona sia tiepida che lasciata raffreddare quindi servite come piu vi piace. 🙂 Se avete ospiti è più scenografico servire in piccole ciotoline monoporzione.

14 ottobre 2010 at 10:33 Lascia un commento

Merluzzo patate e peperoni con composta di cipolle

Ingredienti:

  • 6 tranci di merluzzo dissalato
  • farina 00
  • 1 peperone
  • 2 patate
  • 2 cipolle di tropea
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai d’aceto
  • olio evo, sale, pepe

Tagliare i peperoni a julienne e saltarli in padella con l’olio per 5-8 minuti. Nel frattempo tagliare le patate a rondelle e sbianchirle in acqua bollente. Toglier i peperoni dalla padella e metter  le patate, saltare per 8-10 minuti a fuoco alto. Quando saranno ben colorite e cotte aggiungere i peperoni e saltare 2-3 minuti, aggiusatare di sale e pepe quindi spegnere.

Per la composta di cipolle: affettare sottilmente la cipolla e mettere in un pentolino con olio a rosolare a fuoco dolce. Quando sarà ben appassita aggiungere lo zucchereo, far caramellare e sfumare con l’aceto quindi salare. Portare a cottura per 10-15 minuti.

In una padella far scaldare bene l’olio, infarinare leggermente il merluzzo e far cuocere sino a che non è ben dorato su tutti i lati.

Ora possiamo comporre il piatto. Posizzionare il merluzzo al centro, adagiare le patate e i peperoni da un lato e la composta di cipolle dal lato opposto, irrorare con dell’olio al prezzemolo e servire.

 

 

 

22 giugno 2010 at 13:14 Lascia un commento

Gran Platò Royal crudo e cotto

La base per questo gran misto di pesce è ovviamente il pesce che deve assolutamente essere freschissimo e di ottima qualità, il resto è tutto molto semplice ma vi assicuro buonissimo, delicato il crudo e gustoso il cotto e inoltre come potete notare di grande effetto il risultato finale.

Scampi e capesante gratinati

Aprire gli scampi a metà. Sciacquar bene le capesante sotto l’acqua e tamponare. Prendere 2 fette di pancarrè, privarle della crosta e frullarle grossolanamente. Tritare il prezzemolo con l’aglio. In una terrina riuniamo il pancarrè, il prezzemolo, 2 cucchiai di pane grattugiato, sale, olio, pepe e mescoliamo. Adagiare sugli scampi un pò di composto e far aderire bene premendo con le mani, fare lo stesso per le capesante, irrorare con un filo d’olio e infornare a 200° per 8/10 minuti.

Osrtiche fine de claires

Quì non c’è molto da fare bisogna solo aprire le osrtiche facendo attenzione a non perdere la loro acqua

Scampi e gamberi rossi in cruditè

 

Aprire gli scampi fresschissimi e di 1° qualità in due, solo il corpo non la testa, togliere il filo nero all’interno, sciacquare e tamponare. Ai gamberi togliamo il carapace e il filo interno quindi li sciacquiamo e li tamponiamo.

Ora possiamo comporre il piatto: gli scampi li adagiamo su di un piatto a raggera, i gamberi li mettiamo nelle conchiglie delle capesante e li alterniamo agli scampi. Prepariamo una vinagret con olio evo, limone, sale e pepe, misceliamo bene e irroriamo il piatto. Le ostriche le adagiamo su di un letto di ghiaccio e guarniamo con limone. Sforniamo i gratinati e mettiamo anche loro in un piatto, portiamo tutto a tavola e  ogni commensale prenderà ciò che vuole dal piatto di portata. Accompagnare con pane nero e burro salato, ottime bollicine e deliziatevi il palato. Se precedete questo piatto con finger food delizie di salmone e calamaro otterete con grande successo un ottima cena, romantica se siete una coppia o di classe se siete con amici.

 

8 giugno 2010 at 11:43 1 commento

Piccola zuppetta di pesce

Ovviamente questa non è una vera zuppa di pesce, che richiede lungo tempo per la preparazione oltre che la pulizia dei vari pesci. E’ una zuppetta veloce e di facile preparazione anche per chi con il pesce non ha dimestichezza. E allora via, mettiamoci alla prova! 🙂

Ingredienti:

  • 1 trancio di pesce spada
  • 12 gamberi
  • 6 calamari
  • 250 g di vongole veraci
  • 6 pomodorini
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio e del prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 8 fette di pane

Ovviamente il pesce deve essere freschissimo. Prima di tutto puliamo e tagliamo ad anelli i calamari. Togliamo il carapace ai gamberi, tagliamo a pezzi lo spada. Le vongole le avremo già messe a spurgare in acqua e sale per un paio d’ore.

In una padella cuociamo i calamari per 10-15 minuti a fuoco vivace con un filo d’olio. In una larga padella mettiamo l’olio, l’aglio e aggiungiamo lo spada. Dopo averlo rosolato da entrambi i lati mettiamo anche i gamberi, i pomodorini tagliati a metà e i calamrai precedentemente scottati. Sfumiamo con il vino e continuiamo a  cuocere per 10 minuti. Nel frattempo nel pentolino dove abbiamo scottato i calamari cuociamo la passata per una decina di minuti. A questo punto nella padella grande aggiungiamo le vongole, la passata di pomodoro e a fuoco vivo  con il coperchio facciamo aprire le vongole. Scopriamo e se risulatasse troppo liquido facciamo rapprendere a fuoco alto. Quindi spegnamo, aggiustiamo di sale e pepe e spolverizziamo con abbondante prezzemolo. Tostiamo delle fette di pane, meglio se del giorno prima, e strofiniamole con dell’aglio. Ora possiamo impiattare. Facciamo attenzione che tutti i commensali abbiano i vari pesci poi guarniamo con il pane, il prezzemolo e un giro d’olio evo, o se vogliamo piccante. Portiamo in tavola. Sono sicura che 2 fette di pane a testa non bastarenno perchè il buono della zuppa ovviamente è il sughetto. 🙂

 

 

18 maggio 2010 at 12:16 Lascia un commento

Articoli meno recenti Articoli più recenti


Calendario

marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Numero di visitatori

  • 1.476.486 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.