Archive for febbraio, 2012

Finger-Food Polpettine di Alici

  • 300g di alici fresche
  • 2 fette di pancarrè
  • 2 acciughe salate
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • QB sale,pepe,prezzemolo
  • olio di arachide

Pulire le alici dalle interiora della testa e della lisca, sminuzzare finemenmte con un coltello.

In una ciotola mettere le alici sminuzzate,il pancarrè bagnato e poi strrizzato nel latte,il prezzemolo tritato,il pecorino, le acciughe anch’esse sminuzzate ed amalgamare,regolare di sale e pepe.(se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungere un cucchiaio di pane grattugiato)

formare le polpette grosse come una noce, passarle nel pane grattugiato.

Lasciare in frigorifero lameno mezz’ora in modo che si compattino.

Friggere le polpette in abbondante olio caldo, sgocciolare su carta assorbente.

Io le ho servite come aperitivo versione finger-food adagiate su di un cucchiaio, ma potete servirle come preferite, o accompagnate da una fresca insalitina e diventano un ottimo secondo, o ancora come ho fatto io su di uno spiedino di legno con un letto di pomodorini.

Insomma come volete o come la fantasia vi suggerisce vi garantisco sono ottime sempre, e poi sia calde che fredde, provate e fatemi sapere.

29 febbraio 2012 at 11:17 1 commento

Tagliatelle ripiene con ragù di Quaglia la sua Coscetta e riduzione al Porto

D i questa fantastica ricetta non ho le foto passo passo, perchè ero talmente concentrata e non sapevo il risultato essendo il  primo esperimento.

Ma ho deciso di postare comunque la foto finale perchè il risulatato è stato davvero straordinario, un ripieno delicato la coscetta croccante e la riduzione un esplosione di sapore,vi garantisco provate.

    • Ingredienti:
    • Per le tagliatelle ripiene

 

  • 300g di pasta fresca per ravioli

 

  • 150g di stracchino
  • 80  g di mascarpone
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Qualche foglia di maggiorana
  • Per il ragù di Qualglia
  • 2 quaglie
  • Sedano, carot,a cipolla
  • Qb sale,pepe,olio,burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco,porto

Cominciare dissosando le quaglie tenere da parte  il petto e le cosce, in una pentola mettere l’olio le carcasse delle quaglie e far tostare bene, aggiungere le verdure tagliate grossolanamente, sfumare con il porto, coprire con del brodo o acqua calda e cuocere per 30/40 minuti.

Preparare il ripieno delle tagliatelle mescolando i formaggi aggiungendo la maggiorana taglizzata un giro di pepe, metttere in un sacca da pasticciere e porre in frigorifero.

Stendere la sfoglia sottilmente,ad un’altezza di circa 3/4 cm adagiare una piccola astriscia di ripieno, coprire con altra sfoglia, premere bene i lati per far uscire l’aria e confezzionare così le tagliatelle.

Ora passiamo al ragù, in una padella mettere una noce di burro ed un filo d’olio,lo spicchio d’aglio (che poi elimenrete) e far saltare il petto di quaglia tagliato a piccoli dadini, sfumare con il vino bianco regolare di sale e pepe e portare acottura 15/20 minuti.

In una padella antiaderente cuocere con un filo d’olio le cosce sino a che non siano belle croccanti, tenere in caldo.

 Torniamo alla riduzione,passare il tutto al setaccio riporre in un pentolino e facciamo ridurre sino  a che non risulti una salsa densa.

Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata,scolare direttamente nella padella con il ragù di quaglia e saltare alcquni minuti, impiattare disporre la coscia sopra ed irrorare con il ristretto, a piacere dare un giro di parmigiano. Provate e fatemi sapere a me ed ai miei commensali, sono piaciute molto.

21 febbraio 2012 at 10:49 2 commenti

Risotto ai Calamaretti con ristretto al Nero

  • ingredienti:
  • 5 tazzine da caffè di riso carnaroli
  • 300g di calamaretti
  • 5 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 biccchiere di vini bianco
  • QB sale,pepe,olio,prezzemolo
  • QB brodo di pesce
  • 1 bustina di nero di seppia

Per il brodo mettere in un tegame la testa e la lisca di qualsiasi tipo di pesce(branzino,orata,triglia,merluzzo…)1 cipolla,1carota,1costa di edano 2 pomodorini,fare tostare tutto con un filo d’olio, coprire con l’acqua, regolare di sale e cuocere per 30 minuti.

Pulire i calamari e tagliarli a rondelle, in una cassreuola soffrigere l’aglio che poi toglierete e mettrvi i calamaretti, tostare a fuoco alto per 3/4 minuti, sfumare con il vino bianco.

Qando il vino è del tutto evaporato agginugerei pomodorini tagliati a matà e privati dei semi, mettere il riso e farlo tostare,aggiungere brodo mescolare  e portare a cottura come un normale risotto.

Quando il riso è cotto al dente, spegnere il fuoco e mantecare con il prezzemolo tritato 3 cucchiai d’olio, e un giro di pepe,lasciare riposare coperto per qualche minuto.

Per il ristretto di nero, prendere un pentolino mettere un cucchiaino di burro e rompere una bustina di nero sciogliere a fuoco basso aggiungendo 2 mestoli  di brodo di pesce, lasciare addensare deve risultare una crema morbida.

Impiattare il riso e guarnire con il suo nero, servire fumante.

15 febbraio 2012 at 16:23 1 commento

Oggi…… Cuore di Panna Cotta su crema ai frutti di Bosco

Oggi ho postato la foto, ma non ho tempo per scrivere la ricetta, ma mi sembra il giorno giusto per publicarla non vi sembra, alla prossima…………………..

14 febbraio 2012 at 13:26 Lascia un commento

La Mia Zuppa di Cipolle al Graten

Come per tutti i piatti ognuno ha la sua ricetta questa è la mia, io ho fatto delle piccole coccotine e le ho servite come antipasto, ma se raddopiate le dosi potete servirle come primo piatto, vediamo cosa ci occore.

  • per 4 piccole coccotine:
  • 4 cipollle bionde
  • 1 porro
  • 4 fette di pane raffermo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 4 cucchiai di emental grattugiato grosso
  • QB brodo di carne,sale,pepe
  • una nocina di burro

Affettare le cipolle e il porro molto sottili e porre in una casseruola con il burro e un filo d’olio, rosolare a fuoco basso sino a che non sarà trasparente.

Sfumare con il vino bianco e coprire con il brodo caldo, portare a cottura per 45 minuti circa le cipolle si dovranno quasi disfare.

A cottura ultimata spegnere, regolare di sale e pepe, aggiungere il parmigiano e rimestare.

Prendere le cocotine e sistemare la zuppa di cipolle porre sopra una fetta di pane che avrete abbrustolito bene.

Mettere sopra l’emental grattugiato e porre in forno caldo con la funzione grill e lasciare sino a che non si sarà fatta una bella crosticina croccante, appunto graten.

Sfornare e servire subito fumante.

8 febbraio 2012 at 12:50 Lascia un commento

Torta Gatto

Questa torta non è opera mia ma bensì di mia figlia, che l’ha confezzionata per il compleanno di una sua amica.

E una torta molto sofficie con ripieno di crema al cioccolato bianco e guarnita con panna e meringhe.

Non trovate sia molto bellaaaaaaa

7 febbraio 2012 at 09:39 2 commenti


Calendario

febbraio: 2012
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  

Numero di visitatori

  • 1.550.892 visite

Articoli recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.