Astice alla Catalana

30 novembre 2010 at 12:27 2 commenti


Di solito questa ricetta viene preparata con l’aragosta ma vi garantisco che otteret un ottimo risultatao con l’astice ad un costo inferiore.

    • Ingredienti:

  • 1 Astice
  • 1 carota 1 gambo di sedano 1 cipolla, 4 grani di pepe
  • 200g di pomodorini
  • 3 cipollotti freschi
  • 4cucchiai di maionese
  • QB sale pepe

Portate a bollore in una pentola che contenga l’astice abbondante acqua salata con gli aromi.

Prendere l’astice e mettere un pezzo di legno sulla pancia ed avvolgere con dello spago. Questo serve a far si che in cottura la coda non si arrici ma rimanga tesa in modo da poterle tagliare con più facilità ed estetica.

Dopo 15 minuti che l’acqua bolle porvi dentro l’astice coprire e lasciare cuocere per 7/8 minuti spegnere aspettare  2 minuti

Scolare l’astice dividere il corpo dalla coda togliere lo spago e con una forbice tagliare lungo i due lati aprire ed estrarre la polpa.Togliere la polpa dalle chele con l’apposito attrezzo o semplicemente pestare con un batticarne, ed estrarre la polpa.

Tagliare i pomodorini a metà e condirli con sale e pepe, pulire e tagliare il cipolloto salre anch’esso.

Porre l’astice tagliato a rondelle in un piatto di portata, con le sue chele cercando di dargli la sua forma originale mettere ai lati i pmodorini e il cipolloto(io li lascio ben distinti ma andrebbero conditi assieme).

Scolare dalla testa il suo liquido e filtarlo, miscelare con 3 cucchiai d’olio sale e pepe.Versare la salsa ottenuta sull’astice, guarnire con ciuffeti di maionese porre in frigorifero sino al momento di servire.Un ottimo e scenografico antipasto per i giorni di festa.

Entry filed under: Antipasti di pesce, Uncategorized. Tags: , , , , , .

Strudel di verdure Toast di Gamberi

2 commenti Add your own

  • 1. Teo  |  21 dicembre 2012 alle 16:12

    Ciao complimenti per la ricetta spiegata in modo molto chiaro oltre che scenografica e immagino squisita. Per le feste volevo provare per la prima volta a cucinare l’astice. Il tuo era vivo o surgelato? Immagino che non sarà stato facile legarlo in quel modo se era vivo. Complimenti per il coraggio. Spero venga anche a me : – )
    Ciao e buona giornata

    Rispondi
    • 2. lalloz  |  22 dicembre 2012 alle 11:49

      Ciao grazie per i complimenti,il mio astice era vivo e con un po di pazienza c è la puoi fare.
      Anche perchè se usi quello surgelato cambiano i tempi di cottura e non ti posso aiutare perche non l’ho ma fatto.
      Sono sicura che ti verrà benissimo farai una bella figura
      Ciao e buone feste

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Calendario

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Numero di visitatori

  • 1,311,250 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: