E se…. le melanzane diventassero un raviolo?

17 giugno 2010 at 14:13 6 commenti


Questa ricetta credo non esista da nessuna parte o perlomeno a me non è mai capitato di vederla.Visto che sia io che la mia famiglia siamo appassionati di melanzane cerco sempre nuove ricette e, appunto l’altro giorno, ho pensato e provato questa: buona, sfizziosa e divertente. 🙂

Ingredienti:

Qua viene il bello: ci vuole una melanzana ma quando la tagliate dovete accertarvi che non contaenga alcun buco o semi se no addio ricetta. Quindi magari compratene più di una nel caso vi riservino sorprese per poter riprovare con un’altra.

  • 1 melanzana grande e soda
  • 100g di ricotta di pecora
  • 50g di mozzarella di bufala
  • 250 g di pomodoro (preferibilmente fresco)
  • basilico, pecorino, aglio
  • olio per friggere

Prendere la melanzana e tagliarla a fettine sottili, salare e lasciare spurgare per 15/20 minuti. Nel frattempo preparare la farcia: settacciare la ricotta e tagliare a piccoli pezzetti la mozzarella, mescolare tutto con il basilico tritato e pepe. Asciugare le melanzane con dellos cottex, porre una noce di ripieno al centro della fetta di melanzana, spennellare con l’uovo sbatutto i contorni quindi richiudere e premere bene con le mani per far aderire i due lembi, procedere fino a esaurimento degli ingedienti.

Preparare il sugo: mettere uno spicchio d’aglio a soffriggere nell’olio, versare la passata di pomodoro, salare e portare a cottura. Scaldare abbondante olio per friggere, passare leggermente i ravioli nella farina e friggerli. Scolare su carta assorbente. Prendere un piatto di portata e mettere un cucchiaio di salsa di pomodoro quindi dagiare sopra i ravioli. Spolverare con una gratatta di pecorino, del basilico e servire. Possosno essere serviti sia come antipasto servendone 2 o 3 oppure come primo piatto aumentando le porzioni. Comunque sia un piatto insolito che stupirà di sicuro i vostri ospiti o famigliari. 🙂

Entry filed under: Antipasti, Primi piatti, Uncategorized. Tags: , , , , , .

Risotto Primavera Orzo nell’orto con pesto

6 commenti Add your own

  • 1. lalocandadei2  |  5 maggio 2013 alle 10:55

    semplicemente geniale, ho un ristorante e volevo “rubarti” la ricetta…o meglio il suo concetto 😉 , volevo solo sapere il tempo di frittura indicativo… non hai provati a passarli invece direttamente in padella con poca acqua fino alla sua evaporazione ? oppure una sbollentata e poi padella ?
    grazie
    ciao

    Rispondi
    • 2. lalloz  |  7 maggio 2013 alle 08:11

      Ciao sono felice che ti piaccia la mia ricetta, no non è necessario sbollentare prima perchè le devi fare sottili così che con la sola frittura di un paio di minuti per lato o sino a che non le vedi belle dorate sono pronte, morbide dentro e croccanti fuori.
      Ho visto dove hai il tuo BeB non è detto che venga a trovarti per vedere come ti sono venute ciaooooooooooooooooooo

      Rispondi
      • 3. lalocandadei2  |  7 maggio 2013 alle 08:38

        Ciao, grazie della risposta e dei consigli 😉
        per quanto riguarda il B&B, sarà un piacere 😉
        un abbraccio
        Luca

  • 4. lalocandadei2  |  24 luglio 2013 alle 17:04

    ciao…sono io, il locandiere… volevo tenerti aggiornata e dirti che li ho fatti… ottimo risultato, ho cambiato e personalizzato il ripieno, ma andiamo alla grande !!!
    GRAZIE ancora !
    se vinco il premio di un concorso dedicato ad 1 ingrediente ( la melanzana ) ti invito qui in Locanda per festeggiare .

    GRAZIE GRAZIE GRAZI GRAZIE !

    Rispondi
    • 5. lalloz  |  25 luglio 2013 alle 08:00

      Ciao sono felice che ti sia piaciuta e che elaborandola a tuo gusto hai ottenuto un ottimo risultato
      Grazie a te per avermi fatto partecipe, e in bocca al lupo!!!!!!!!!!!!!
      Ciao Ciao

      Rispondi
  • 6. lalocandadei2  |  12 novembre 2013 alle 12:27

    CIAOOOOOOOOOOOO grazie ancora di tutto !!!! li ho fatti, li ho presentati ( non ho vinto ma non importa ) ma ho ottenuto dei grossi riconoscimenti !!!!! visto che sono di parola…ti sto invitando ufficialmente in Locanda per un pranzo o una cena per 2 quando vuoi tu !
    un abbraccio e grazie ancora !
    Luca

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Calendario

giugno: 2010
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Numero di visitatori

  • 1,309,906 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: