Fantasia di carciofi

2 aprile 2010 at 22:44 Lascia un commento


Oggi sono andata al mercato e, visto che è la stagione dei carciofi sta finendo e si trovano quindi ad un ottimo prezzo, ne ho comprati parecchi per potergli dare un bell’addio preparandoli in diverse cotture.

Ingredienti per carciofi alla romana:

  • 4 carciofi
  • 4 cucchiai di pecorino
  • prezzemolo tritato
  • 1/2 spicchii d’aglio
  • 1 cucchiaio di pane grattugiato
  • 1/2 bicchierevino bianco

Puliamo bene i carciofi dalle foglie esterne e togliamo l’eventuale barba all’interno lasciandoli però interi. Apriamoli leggermente con le mani e lasciamoli in acqua acidulata (semplicemente aqua e limone :)) per fare in modo che non diventino neri.

In una ciotola mettiamo il pecorino, l’aglio schiacciato, il pane grattuggiato, il prezzemolo, uniamo un filo d’olio e amalgamiamo bene. Il composto deve risultare asciutto. Prendiamo i carciofi, asciughiamoli e riempiamoli premendo bene per far aderire il composto. Prendiamo un pentolino che contenga i carciofi in modo che uno appogiato all’altro rimangano in piedi e non ci siano spazi fra di loro. Scaldiamo bene l’olio con uno spicchio d’aglio e vi mettiamo i carciofi, appunto in modo che non si rovescino. Quando iniziano a soffriggere li bagnamo col vino e lasciamo che evapori. Copriamo quindi con l’acqua sino a 3/4 dei carciofi, copriamo il pentolino col coperchio e lasciamo cuocere per 10 minuti. Togliamo il coperchio e proseguiamo fino a che non si sarà ridotto il liquido di cottura (10 minuti circa). Questi carciofi sono molto buoni caldi, ma si possono servire anche lasciati intiepidire.

Ingredienti carciofi in pastella al forno:

  • 4 carciofi
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • farina
  • sale pepe q.b.

Questo tipo di cottura permette di avere dei carciofi molto simili a quelli fritti in pastella ma molto più leggeri, poichè cotti al forno, seppur ugualemente gustosi.

Puliamo i carciofi e tagliamoli a fettine. In una ciotola sbattiamo l’uovo con il parmigiano e il pepe (non salate, renderebbe la pastella molle). Passiamo i carciofi nella farina e scuotiamoli per eliminare quella in ecesso. Buttiamoli quindi nella ciotola con l’uovo e giriamo con cura per far si che si amalgamino bene. Disponiamo i carciof

i su di una leccarda ricoperta di carta forno, ben allineati facendo attenzione che non siano sovrapposti. Cospargiamo con un filo d’olio e passiamo in forno caldo per 15 minuti o fino a che non li vedrete dorati. Potete allora sfornare e, solo a questo punto, salare. Gustateli belli caldi. Se invece non siete per le cotture leggere potete, effettuando lo stesso procedimento per prepararli, invece che passarli in forno friggerli in abbondante olio bollente.

 

Ingredienti per carciofi alla giudea:

  • 4 carciofi
  • abbondante olio

 

Se per le ricette precedenti potete utilizzare sia i carciofi con le spine che quelli senza per questa preparazione ci vogliono assolutamente i romaneschi, quelli senza spine.

Puliamo bene i carciofi dalle foglie esterne e dall’eventuale barba interna, arrotondiamo la base e, capovolgendoli su un tagliere, sbatteteli leggermente e ripetutamente per far sì che si aprano. Portate l’olio per friggere ad una temperatura non troppo alta. Immergete il carciofo nell’olio dalla parte del gambo cuocete per 4/6 minuti. Giratelo  e tenete premuto con un cucchiaio per alcuni minuti (in tutto circa 10/12 minuti). Mi raccomando la temperatura dell’olio non deve friggere, ma soffriggere. Scolate i carciofi su della carta assorbente. Adesso alzate il fuoco dell’olio e portatelo ad una temperatura più alta. Quando è ben caldo prendere il carciofo ed immergelo di nuovo nell’olio a testa in giù  per alcuni minuti, vedrete le foglie che si arricceranno e diventeranno croccanti. Scolare nuovamente su della carta, salare e mangiare subito caldissimo.

Io li ho preparati e serviti in un piatto tutti e 3. Per quelli a cui piacciono i carciofi, vi garantisco, è una bella scorpacciata. 🙂 

Se volete un consiglio per un pasto completamente a base di carciofi potete iniziare con carpaccio di carciofi e grana, seguire con una carbonara di carciofi e concludere con fantasia di carciofi. Logicamente per chi non è così appassionato si carcifi potete semplicemente gustare le ricette separatamente. 🙂

Entry filed under: Secondi, Secondi vegetariani. Tags: , , , , , , , , .

Piccoli soufflè di parmigiano Filetti di branzino con patate e pomodorini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Calendario

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Numero di visitatori

  • 1,309,906 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: