Archive for febbraio, 2010

Pasticcio di polenta

  • Polenta del giorno prima
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 100 g funghi
  • 100 g fontina
  • parmigiano grattugiato 

Prendiamo la polenta e la tagliamo a fette. Puliamo i funghi, li tagliamo a fettine, li mettiamo in una padella con uno spicchio d’aglio e facciamo cuocere per 10 minuti.

In una pirofila leggermente oliata appogiamo le fette di polenta, leggermente sovrapposte, mettiamo il prosciutto, i funghi e il formaggio tagliato a cubetti. Facciamo un altro strato di polenta, facendo attenzione a porla nel senso contrario rispetto a quello precedente, spolverizziamo con il parmigiano e mettiamo in forno per 20 minuti circa.

Tiriamo fuori dal forno, lasciamo rafreddare qualche minuto e porzoniamo.

11 febbraio 2010 at 14:40 2 commenti

Crochette di merluzzo

Ingredienti:

  • 300g di merluzzo lessato
  • 2 uova
  • prezzemolo
  • pane grattugiato
  • farina
  • olio per friggere

Io ho usato del merluzzo sottosale, ma potete usare anche del merluzzo fresco o congelato,che ho lessato in acqua bollente per 5 minuti. Quando è cotto lo scoliamo bene, lo sminuziamo con una mezzaluna (non nel frullatore) e lo mettiamo in una terrina. Aggiungiamo prezzemolo tritato, 1 uovo, dopo aver amalgamato bene, mettiamo anche 2 cucchiai di pane grattugiato, impastiamo bene e poniamo in frigorifero per almeno mezz’ora per far sì che il composto si amalgami bene, non tralasciate questo passagio.

Riprendiamo il nostro impasto e controlliamo che non sia troppo molle nel caso aggiungiamo ancora un pò di pane ma attenzione non deve risultare molto compatto ma biuttosto morbido.

A questo punto formiamo le nostre crochette, mi raccomando bagnatevi i palmi delle mani così vi risulterà più facile.

Passiamo le crochette ottenute prima nella farina poi nel’uovo e infine nal pane grattugiato, mettiamo in frigorifero per una decina di minuti e siamo pronti per frigerle in abbondante olio bollente.

Se il pesce è fresco potete confezzionarne in abbondanza e congelare, basterà solo friggerle all’occorenza.

11 febbraio 2010 at 11:18 Lascia un commento

Pane ai cereali con lievito madre

  

  

Ingredienti:     

  • 200 g di lievito madre
  • 300 g di farina ai cereali
  • 200 g di farina manitoba
  • 1 cucchiaio di malto
  • 2 cucchiai di semi di girasole
  • 2 cucchiai di semi di zucca
  • 4 cucchiai di semi si sesamo
  • 2 cucchiaini di sale
  • acqua q.b.

  

Cominciamo il pomeriggio prendondo la nostra pm che abbiamo cominciato a rinfrescare dalla sera precedente e poi per 3 volte nell’arco della giornata ad intervalli di 4 ore. Durante l’ultimo rinfresco ne teniamo da parte 200 g e uniamo 200 g di farina manitoba e tanta acqua quanta ne serve ad ottenere un impasto morbido e un pò appicicoso. Lo lasciamo altre 3 ore a riposare.            

 Mettiamo sulla spianatoia le 2 farine ben miscelate e al centro aggiungiamo l’impasto cresciuto, 1 cucchiao di malto, il sale e ancora acqua. Impastiamo bene e aggiungiamo i semi di zucca e girasole (sono abbastanza grandi quindi è meglio tritarli un pò con la mezzaluna ) e i semi di sesamo (che sono più piccoli e non han bisogno di essere tritati). Quando abbiamo ottenuto un impasto liscio ed omogeneo poniamo l’impasto in una ciotola (io uso un contenitore sigillato) ben infarinato e lasciamolo riposare tutta la notte.            

L'impasto appena fatto

L'impasto dopo tutta la notte

   

     

 

 

 

 

A questo punto prendiamo il nostro impasto e, dopo averlo sgonfiato con le dita, cominciamo ad impastare. Gli diamo la forma che desideriamo, sempre portando gli angoli al centro per far sì di incorporare aria, li poniamo su di una teglia coperta di carta da forno e lasciamo ancora per 3 ore o finchè non raddoppia.               

     

Forme appena impastate

Forme dopo tre ore

     

     

Siamo pronti ad infornare a 250° (sempre con pentola per vapore) per i primi 20 minuti poi abbassiamo a 180° per altri 20 minuti.                   

10 febbraio 2010 at 23:06 4 commenti

Merluzzo con cipolle e polenta

Ingredienti:

  • 400g merluzzo salato
  • 250g di pelati (io uso i miei che faccio d’estate)
  • 4 cipolle
  • olio extra vergine
  • olio per friggere
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olive nere
  • origano
  • farina
  • sale pepe q.b.

Iniziamo pulendo le cipolle e affettandole finemente. Poniamole in una capace pentola (io uso quella di coccio che per le cotture prolungate è ottima) con l’oilo e facciamo rosolare a fuoco dolce per 10 minuti. Aggiuingiamo il vino e sfumiamo, uniamo i pelati, schiacciamo con una forchetta e copriamo con il coperchio. Continiuamo a cuocere per 30 minuti (la cipolla deve essere ben cotta così rimane più digeribile).

 

Nel frattempo che la cipolla cuoce puliamo il merluzzo (che avremo tenuto a bagno per 4 giorni) dalla pelle e dalle lische. Infariniamo quindi il merluzzo e lo friggiamo in abbondante olio per friggere ben caldo finchè non è dorato. Asciughiamolo su carta assorbente.

 

A questo punto  controlliamo la cottura del sugo, se dovvesse risultare asciutto aggiungiamo un pò d’acqua. Possiamo quindi mettere il merluzzo, fritto e asciugato, nella pentola del sugo.

Aggiungiamo anche le olive nere snocciolate leggermente schiacciate, copriamo e lasciamo insaporire 10 minuti. Trascorso il tempo spegnamo e aggiustiamo di sale, pepe e origano.

 Nel frattempo avremo cotto la polenta, allora impiattiamo un pò di polenta il merluzzo irrorato del suo sugo.

 

10 febbraio 2010 at 21:59 Lascia un commento

Maccheroni con ragù di prosciutto

Ingredienti:

  • 320g di maccheroni
  • 300g di prosciutto cotto
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 1 mazzetto di salvia
  • 1 pezzetto di burro
  • 2 cucchiai di olio
  • parmigiano

Cominciamo con il tritare il prosciutto (potete farlo anche con un mixer ma state attenti a non frullarlo troppo, non deve diventare poltiglia, ma rimanere grossolano). Affetiamo finemente la cipolla, tagliamo a piccoli cubetti la carota e le mettiamo in una padella con il burro e l’olio.

Facciamo tostare bene a fuoco alto, uniamo il prosciutto e rosoliamo per una decina di minuti, il prosciutto deve diventare croccante. Adesso possiamo unire la salvia sminuzzata, mescoliamo bene ed aggiungiamo 1/2 bicchiere di vino bianco. Lasciamo sfumare il vino, abbasiamo la fiamma e lasciamo cuocere per altri 15 minuti. Se si dovesse asciguare troppo aggiungiamo dell’acqua o del brodo .

Nel frattempo bolliamo i maccheroni in abbondante acqua salata, li scoliamo al dente e li aggiungiamo al sugo. Facciamo saltare a fuoco vivace aggiungendo il parmigiano e 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta. Spegnamo ed impiattiamo spolverizando ancora con del parmigiano.

 

 

6 febbraio 2010 at 16:20 Lascia un commento

Torta salata di melanzane

Ingredienti:

  • 1 confezione di pasta sfoglia
  • 1 melanzana
  • 1 mozzarella
  • 250g di ricotta
  • 1 uovo
  • 4 pomodorini ciliegia
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 5 foglie di basilico
  • sale e pepe q.b.

Prendere la melanzana e tagliarla a cubetti, metterla in una padella con  2 cucchiai d’olio e far saltare le melanzane a fuoco vivace. Non vi preoccupate se c’e  poco olio in pentola perchè le melanzane lo hanno assorbito. Dopo 8 minuti che cuociono dovrebbero essersi abbrustolite quindi aggiungete un pizzico di sale, vedrete che lascieranno il loro liquido. Continuate a cuocere per 5 minuti, toglietele dalla padella e adagiatele su di un piatto a raffredare. Nella stessa padella mettete 1 spicchio d’aglio, poco olio e cucete i pomodorini tagliati in quattro per pochi mnuti. In una capiente cioltola mettere la ricotta, il parmigiano, la mozzarella tagliata a cubetti, le melanzane ed i pomodorini. Mescolare bene ed aggiungere l’uovo, sale, pepe e basilico quindi amalgamare bene il tutto.

Stendere la pasta sfoglia con la sua carta forno su di una teglia, bucherellare e adagiare sopra il composto. Ripiegare i bordi quindi infornare a 180° per 20 minuti.

Lasciare raffredare un pò la nostra torta per fare in modo che si rapprenda e porzionarla. Io ho messo dell’insalatina novella e qualche pomodorino nel piatto, vi ho adagiato sopra una fetta di torta salata  e ho servito.

4 febbraio 2010 at 15:24 Lascia un commento

Involtini di prosciutto

 

Questo è un piatto semplice e veloce, con pochi ingredienti , ma che renderà felici grandi e piccini.

Ingredienti:

  • 8 fette di prosciutto cotto tagliato un pò spesso
  • 8 fette di formaggio  filante
  • salvia
  • noce moscata
  • 1 pezzetto di burro
  • 1 cucchiaio d’olio

Adagiamo le fette di prosciutto su un tagliere, vi appoggiamo sopra il formaggio e cominciamo a fare gli involtini arrotolando la prima parte e ripiegando i lati verso il centro. Poi avvolgiamo fino alla fine (questo serve a farsì che tengano bene il formaggio al loro interno e non fuoriesca in cottura).

Prendiamo una capace padella che li contenga tutti e vi mettiamo la salvia tritata,  una gratata di noce moscata, il burro e l’olio.

Quando la padella è ben calda vi mettiamo dentro i nostri involtini con la parte finale rivolta sul fondo, e li facciamo dorare da ambo i lati per 5 minuti.

Li mettiamo in un piatto, vi adgiamo sopra la salsina che si è formata et voilà in 10 minuti avete un piatto semplice e gustoso.

Io quì ho usato del formaggio a fette ma si può usare del formaggio qualunque e taglarlo a bastoncini. Del resto questa è una ricetta veloce dell’ultimo minuto perciò usiamo pure quello  che abbiamo in frigo. Magari quei pezzi di formaggio avanzato che non sappiamo mai come usare, ecco un buon recupero.

4 febbraio 2010 at 15:11 Lascia un commento

Tortino al cioccolato dal cuore morbido

Questo dolcetto è molto semplice e veloce da preparare ma oltre a presentarsi molto bene è anche estremamente goloso. 🙂

Ingredienti (per 4 tortini):

  • 100g di cioccolato fondente
  • 2 uova
  • 40g di zucchero
  • 60g di burro
  • 15g di farina

Iniziamo sbattendo energicamente le uova con lo zuccchero per qualche minuto. Nel frattempo in un pentolino a bagno maria facciamo sciogliere il cioccolato fondente tagliato a pezzetti.

Una volta che il cioccolato è fuso lo togliamo dal fuoco e aggiungiamo al pentolino il burro. Mescoliamo finchè il calore del cioccolato non fà sciogliere il burro e aggiungiamo il cioccolato alle uova con lo zucchero. Quindi sabttiamo per amalgamare il composto.

A questo punto aggiungiamo al composto anche la farina passata attraverso un setaccio. Usiamo la frusta per incorporare anche la farina e il nostro composto è pronto. Prendiamo allora degli stampini di alluminio, imburriamoli e infariniamoli con attenzione per non rischiare che il tortino si attacchi.

Ora possiamo versare il nostro composto negli stampini, dobbiamo però avere cura di riempirli solo per 3/4 perchè il nostro tortino nel forno si gonfierà. Inforniamo in forno già caldo a 180° e lasciamo nel forno per non più di 7 minuti per evitare che si cuocia troppo e perda il suo cuore morbido. Una volta lasciamo raffreddare per un paio di minuti. Non di più perchè deve essere servito ancora caldo. Quindi lo sformiamo e lo serviamo subito spolverato con un pò di zucchero a velo e, volendo, accompagnato da una pallina di gelato o da qualche frutto di bosco. 

Un trucco per rendere la preparazione di questo dolce ancora più veloce è sciogliere il cioccolato tagliato a scaglie nel microonde. Si possono anche prepare con largo anticipo, mettere gli stampini ancora crudi nel congelatore e infilarni nel forno quando ci servono o quando abbiamo voglia di un dolcetto. 😀

4 febbraio 2010 at 00:17 6 commenti

Flan di cavolfiore con fonduta di parmigiano

Ingredienti:

Per il flan

  • 1 cavolfiore
  • 1 uovo
  • 250g di parmigiano
  • 2 cucchiai di farina 00
  • sale e pepe q.b.

Per la fonduta

  • 300g di parmigiano
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di burro

Cominciamo col prendere un pentolino che poi possiamo usare a bagnomaria e ci mettiamo il parmigiano grattuggiato e il latte, lasciamo da parte a riposare.

Lessiamo il cavolfiore in abbondante acqua salata, scoliamo e lo schiacciamo ancora caldo con uno schiaccia patate. Il composto non và frullato perchè deve restare grossolano e non diventare cremoso. Lasciamo raffredare, quando si è raffredato aggiungiamo l’uovo, il parmigiano grattuggiato, la farina e amalgamiamo bene il tutto.

 Nel frattempo imburriamo degli stampini, io uso quelli di silicone perchè li trovo più comodi ma vanno benissimo anche quelli di alluminio usa e getta. Quindi formiamo i flan adagiamo bene il composto all’interno degli stampini facendo attenzione a non formare delle bolle d’aria, sbattiamo bene il contenitore sul piano di lavoro per fare uscire l’aria e inforniamo a 180° per 15 minuti.

Mentre attendiamo che siano pronti i nostri flan procediamo con la fonduta.

Poniamo il nostro pentolino a bagno maria a fuoco dolce e giriamo delicatamente per 15 mnuti fino a che non otteniamo una salsa fluida.

Ci spostiamo un attimo dal fuoco e aggiungiamo il tuorlo a questo punto girare energicamente per far sì che l’uovo no cuocia ma si amalgami bene al composto riponiamo sul fuoco agiungia mo il burro e lasciamo per 5 minuti, spegnamo e lasciamo intiepidire.

 

Tiriamo fuori dal forno i nostri flan. Capovolgiamo sli stampini e lasciamo raffredare per alcuni minuti (per far in modo che si sformino senza rompersi). Quindi sformiamo, adagiamo su un piatto da portata, lasciamo cadere un pò  di fonduta sopra, un giro di pepe e via siamo pronti per gustarli.

Io ho preferito fare dei piccoli flan monoporzione ma se preferite potete fare un unico stampo che poi porzionerete, porrete in piatti individuali  e cospargerete di salsa.

3 febbraio 2010 at 21:03 1 commento

Patate saltate in padella

Anche se le patate possono sembrare un contorno facile da fare in realtà trovare la cottura giusta può essere difficile. Vi propongo un modo semplice e veloce per fare un contorno che piace sempre a tutti! 🙂

Ingredienti:

  • patate
  • salvia e rosmarino
  • aglio
  • olio extra vergine d’oliva

In una padella antiaderente metette olio, salvia, rosmarino, aglio e  fate scaldare a fuoco vivace. Quando è ben caldo aggiungete le patate, tagliate a piccoli cubetti, e fate arrostire a fuoco alto per 5 minuti o fino a che le patate avranno una bella crosticina.

A questo punto abbassate la fiamma al minimo e coprite col coperchio, lasciate cuocere circa 15 mnuti rimestando di tanto in tanto. Trascorso il tempo indicato toglere il coperchio e alzare di nuovo la fiamma al massimo rosoliamo per altri 5 minuti continuando a girare, spegnamo, saliamo e serviamo.    

Si accompagnano a molti piatti di carne o si possono gustare da sole io quì le ho servite con le famose polpette.

 

 

2 febbraio 2010 at 18:46 Lascia un commento

Articoli più recenti


Calendario

febbraio: 2010
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

Numero di visitatori

  • 1.612.574 visite

Articoli recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by https://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://lacucinadilalla.com/.