Posts filed under ‘Secondi di carne’

Bistecche alla Pizzaiola

Questo piatto è la classica carne alla pizzaiola. E’ veloce e si prepara in poco tempo.  Una volta le mamme la  facevano per far mangiare la carne ai bambini, oggi si usa poco e devo dire che anch’io non la  propongo molto ma stasera l’ho fatta e devo dire che è stata gradita da tutti con gusto e anch’io ho riscoperto vecchi gusti di bambina.

Ingerdienti:

  • 6 fettina di carne di manzo
  • 6 fettine di mozzarella asciutta (tipo per pizza)
  • 200g di pomodorini
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • un pugno di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • origano
  • olio, sale e pepe QB

Scaldare una padella con un filo d’olio e scottare velocemente le fettine di carne da ambo i lati.

Togliere le fettine e tenerle da parte.

Nella stessa padella mettere ancoro un filo d’olio, l’aglio e far appassire i pomodorini tagliati a metà.

Quando i pomodorini saranno appassiti aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe, aggiungere una bella spruzzata di origano e i capperi. Continuare la cottura per 10 minuti.Mettere le fettine nel sugo e far insaporire girandole 2 volte, per 5′ minuti. Adagiare su ogni fettina la mozzarella, coprire e lasciare sciogliere il formaggio. Servire calde.

Io le ho accompagnate con delle melanzane con olive e acciughe, un contorno che si sposa bene con il pomodoro. Anche se in foto sono brutte vi assicuro che sono molto buone ed avrete così ottenuto un veloce e ottimo piatto unico. :)

Per preparae la melanzane : Tagliarle 2 melanzane a cubetti e metterli in una padella antiaderente con l’olio, far saltare fino a che non sono belle croccanti 7/8 minuti circa. Preparare un trito con prezzemolo aglio e 1 acciuga e versare sulle melanzane. Aggiugere 1 pugno di olive nere, aggiustare di sale e far saltare per qualche minuto ancora. Spegnere e servire con la pizzaiola.

12 ottobre 2010 at 09:24 2 commenti

Degustazione di filetto argentino Finger-Food

Ingredienti:

  • 1 filetto argentino
  • 1 uovo di quaglia
  • una punta di ketchup e senape
  • 1 piccola fettina di fontina
  • 1 fetta di pomodorino e un pezzetto d’insalata
  • 1 piccolo panino  per hamburger
  • Olio, sale e pepe QB

 Per i panini procediamo come nella ricetta per i panini per hamburger, ma al momento di porzionarli facciamo delle palline di 30g, ovviamente avranno anche meno tempo di cottura 5/8 minuti.

 

Prendiamo il filetto, con un coppapasta  prendiamo solo il centro e teniamolo da parte.

Il resto lo sminuzziamo al coltello finemente o lo tritiamo con un tritacarne. Usiamo una parte per formare un hamburger aiutandoci con un coppapasta della misura del panino che intendiamo usare mentre utilizziamo  il resto per fare la tatare.

 

Tartare con uovo in camicia: mescoliamo la carne tritata o sminuzzata al coltello con un pizzico di senape, sale e pepe. Nel frattempo cuociamo l’uovo. Portiamo un pentolino di acqua acidulata a ebolizzione quindi versiamo al suo interno l’uovo di quaglia intero (ovviamente privato del guscio) e lasciamolo cuocere per 1 minuto. Quando vediamo che l’uovo è cotto al punto giusto tiriamolo fuori dall’acqua aiutandoci con un cucchiaio e sgoccioliamolo per bene. Poniamo la carne su un cucchiaio per finger food ed adagiamoci sopra l’uovo.

Panino con hamburger: cuociamo l’hamburger in una padella con un filo d’olio poi lo saliamo e lo poniamo sul panino precedentemente tagliato a metà. Aggiungiamo il formaggio, la fettina di pomodoro e l’insalata. Sporchiamo con un pò di ketchup la calotta superiore del panino e chiudiamo.

Filetto alla piastra: prendiamo una padella e scaldimola bene. Ungiamo e pepiamo il filetto quindi poniamolo nella padella e cuociamolo per 2 minuti per lato. Adagiamolo nel piatto, saliamolo e diamo un giro d’olio.

Se decidete di fare tutte e tre le preparazioni avrete ottenuto una degustazione di carne che è certo un po’ elaborata ma sicuramente di grande effetto. :)

Ovviamente potete scegliere quella delle tre che vi piace di più e servirla come antipasto.

5 ottobre 2010 at 13:04 Lascia un commento

Panino con Hamburger

Ingredienti:

Per il pane:

  • 250g di farina 00
  • 250g di farina manitoba
  • 350 cc di latte
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di malto
  • 30g di burro
  • 10 g di strutto

Per spennelare:

  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
  • semi di sesamo

Per la farcitura:

  • 1 hamburger
  • 1 fetta di pomodoro e 1 foglia d’insalata
  • 1 fetta di formaggio e 1 di pancetta
  • ketchup

Iniziamo dal pane: intiepidiamo il latte e poniamolo in una ciotola. Aggiungiamo il lievito, lo zucchero e misceliamo. Incorporiamo il malto, il burro, lo strutto e mescoliamo bene. A questo punto aggiugniamo man mano le due farine miscelate. Rovesciamo l’impasto su una spianatoia ed impastiamo. L’impasto deve risultare morbido, quasi appicicoso all’inizio, ma mano mano che viene impastato diverrà liscio. Lasciamolo lievitare coperto nel forno spento sino al raddoppio (2/3 ore circa).

Prendiamo l’impasto e rovesciamolo sulla spianatoia quindi diamo giusto una veloce impastata. Procediamo dando forma ai panini. Stacchiamo un pezzo del peso di 100g e lavoriamolo facendo una pallina che poseremo su una teglia foderata di carta forno. Lasciamolo lievitare per altre 2 ore sulla teglia. Quando sono ben lievitati spennelliamolo con una miscela di un uovo, un cucchiaio di latte e sale. Cospargiamo con il sesamo ed inforniamo a 180° per 15/20 minuti avendo prima cura di posizionare il pentolino dell’acqua all’interno del forno.

Sforniamo e lasciamo raffreddare. Nel frattempo cuociamo l’hamburger e rosoliamo la pancetta. Siamo quindi pronti a comporre il nostro panino. Tagliamo il panino a metà, adagiamo l’hamburger sulla parte inferiore del pane, mettiamo una fettina di formaggio, la pancetta croccante, una fetta di pomodoro, una foglia d’insalata e spruzziamo di ketchup la calotta superiore del pane. Passiamo sotto una piastra, gustiamo il nostro panino caldo. :)

 

Prima di essere passato alla piastra.

 

5 ottobre 2010 at 13:01 1 commento

Filetto Duchessa

Perchè filetto duchessa? Le patate duchessa sono un purè arricchito e cotto a ciuffetti. Io quest’impasto l’ho portato sopra il filetto, ecco spiegato perchè  filetto duchessa! :)

Ingredienti:

  • 4 filetti di vitello
  • 2 patate grandi
  • 1 uovo
  • 2 cucchiaio di parmigiano
  • 1 pezzo di burro
  • salvia e rosmarino
  • sale e pepe QB
  • latte (se neccessita)
  • mezzo bicchiere di vino bianco

 

Cuocere le patate, passarle rendendole purea e lasciarle raffreddare. Unire il rosso dell’uovo, il formaggio, sale pepe. Se l’impasto risultasse troppo sodo aggingere 1/2 cucchiaio di latte. Montare a neve ferma il bianco d’uovo ed unirlo al composto. Trasferire quindi il composto in una tasca da pasticciere.

 

 Scaldare una padella antiaderente e mettere un filo d’olio, salvia e rosmarino. Quando la padella è ben calda scottare il filetto per 3 minuti da ambo i lati. Portare il filetto su carta assorbente e asciugare da eventuali liquidi in eccesso quindi salare.

Porre il filetto su una teglia coperta da cartaforno e cospargere il composto di patate girando intorno sino a ricoprirlo tutto.

Se avanza del composto fare dei ciuffetti. Così otterrete le famose patate duchessa. :) Porre in forno a 180° per 8/10 minuti finendo con il grill per dorare bene.

Mentre il filetto cuoce preparare la salsa. Nella padella dove è stato cotto il filetto sarà rimasto tutto il fondo di cottura. Sfumare con il vino bianco, lasciare che evapori e aggiungere mezzo bicchiere di brodo di carne (io ne tengo sempre dei cubbetti surgelati così quando occore il brodo basta scongelare ed è pronto). Preparare un cucchiaino di roux, aggiungerlo nella padella e cuocere per 10 minuti. Salare e pepare e la nostra salsa è pronta.

Sfornato il filetto si è pronti per impiattare. Posizionare il filetto nel piatto, irrorare con la sua salsa e servire caldo.

Vi posso assicurare che è un piatto semplice ma di grande effetto che vi permetterà di stupire i vostri ospiti! :) Inoltre è davvero comodo perchè potete preparlo prima ed infornarlo solo all’ultimo minuto. Insomma un asso nella manica per le cene importanti! :)

30 settembre 2010 at 12:08 Lascia un commento

Perline del bosco con funghi e cous-cous

Come vi ho detto nella precedente ricetta l’impasto delle polpette è lo stesso abbiamo solo qualche ingrediente da aggiungere, ecco quali:

  • 350g di funghi chamignon
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • farina, cumino, prezzemolo
  • cous-cous

Procedere con l’impasto come prima però ora porzionare a perline cioè fare della polpettine grosse come una ciliegia e passarle nella farina . In una padella con l’olio e uno spicchio d’aglio mettiamo a cuocere i funghi, precedentemente lavati e tagliati, per 5/8 minuti. Togliamo i funghi dalla padella e teniamoli da parte quindi mettiamo le polpette e saltiamo a fuoco alto rimestando continuamente per far sì che non attachino e rosolino da tutti i lati.

Sfumare con il vino, lasciare evaporare e agginugere 1/2 bicchiere d’acqua. Quando riprende bollore mettere i funghi e lasciare amalgamare bene.

Aggiustare di sale e pepe, aggiungere il cumino macinato ed il prezzemolo tritato, spegnere.

Nel frattempo cuociamo il cous-cous come descritto sulla confezione, come mi era già capitato di dire io non aggiungo acqua ma brodo, in questo caso di carne. Quando abbimao tutto pronto assembliamo il piatto: porre il cous-cous al centro, mettere sopra le perline ed irrorare con il suo sugo di cottura, e a piacere un giro d’olio piccante è la morte sua. :)

27 luglio 2010 at 11:38 1 commento

Polpette del bosco

Con questo impasto per polpette, un pò diverse dalle solite, ho preparato due ricette. Una diciamo classica e l’altra un po’ etnica. Tenete quindi conto che con le dosi che vi propongo riuscirete a fare entrambe le ricette quindi se volete farne una sola o dimezzate l’impasto o lo utilizzate tutto ma non vi preoccupate perchè il giorno dopo sono ottime. :)

Ingredienti:

500 g di carne di vitello macinata

100g di mortadella

100g di parmigiano

2 uova

12  funghi champignon circa

15g di porcini secchi

3 fette di pancarrè (e un pò di latte per bagnarle)

pane grattugiato

sale, pepe,aglio,olio evo

Pulimo e tagliamo a pezzi 12 funghi e rosoliamoli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Aggiungiamo i porcini, precedentemente ammollati in acqua, saliamo e saltiamo per 5/6 minuti. Tritiamo i funghi finimente con una mezzaluna. In una terrina riuniamo la carne macinata, la mortadella tritata, i funghi, parmigiano, pane bagnato e strizzato nel latte, le uova ed amalgamiamo bene senza aver paura di usare le mani. :) Aggiustiamo di sale e pepe. Diamo la forma alle polpette e passiamole nel pane grattugiato.

Cuocere le polpette con l’olio in una padella girandole più volte in modo che cuocciano bene e scolarle su un piatto. Per comporre il piatto io le ho infilate in un rametto di rosmarino e guarnite con un carpaccio di pomodori. Buon appettito! Sono sicura che se  le proverete saranno un successo. :)

E ora passiamo all’altra ricetta. Perline del bosco con funghi e cous-cous.

27 luglio 2010 at 10:52 1 commento

Polpettone di pollo bigusto

Ingredienti:

Primo gusto

  • 300g di petto di pollo
  • 100g di mortadella
  • 50 g di parmigiano
  • 1 uovo
  • 1 fetta di pan carrè bagnata nel latte
  • sale e pepe QB

Secondo gusto

  • 200 g di ricotta
  • 50g di parmigiano
  • 1 uovo
  • basilico, sale, pepe
  • 1 zucchina
  • 1/2 peperone
  • olio evo
  • vino bianco
  • salvia e rosmarino

Tritate in un frullatore il pollo con la mortadella e il pancarrè strizzato. Mettete il tutto in una ciotola ed aggiungete l’uovo e il parmigiano quindi amalgamate bene e lasciate riposare in frigorifero.

Tagliate le zucchine e il peperone a picolli quadrucci e saltateli in padella per pochi minuti, devono rimanere croccanti. Nel frattempo in una ciotola mescolate la ricotta, l’uovo, il parmigian ed il basilico. Quando la verdura sarà raffreddata aggiungerla al composto quindi amalgamare bene.

Stendete su un tagliere della pellicola da cucina, adagiate sopra il primo composto e fate aderire bene formando un  rettangolo. Prendete il secondo composto e stendetelo sul primo al centro formando una salsiccia. Aiutatevi quindi con la pellicola e arrotolare premendo bene sino a formare un salsicciotto che riporrete in frigorifero per almeno mezz’ora. Se il composto vi sembra troppo per facilitare l’operazione potete farne due così sarete più sicuri che in cottura non si rompano.

 

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio, passate il polpettone nella farina e ponetelo nella padella con salvia e rosmarino.Fare rosolare bene da ambo i lati facendo attenzione che prima di girarlo si sia formata la crosticina. Sfumate con il vino bianco, portate a cottura per 15/20 minuti circa. Togliete dalla pentola il polpettone e lasciatelo raffreddare. Addensate infine con il roux il fondo di cottura. Tagliate quindi a fette di 1/2 cm e servire irrorando con il suo fondo. Io ho accompagnato con degli spinaci saltati al peperoncino ma potete accostare qualsiasi contorno. :)

1 luglio 2010 at 12:36 Lascia un commento

Articoli meno recenti Articoli più recenti


Calendario

ottobre: 2014
L M M G V S D
« set    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Numero di visitatori

  • 754,306 visite

Articoli Recenti

Licenza Creative Commons
La cucina di Lalla by http://lacucinadilalla.com/ is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at lacucinadilalla.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://lacucinadilalla.com/.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 47 follower